giovedì 24 settembre 2015

LA NOTTE DEL GIUDIZIO di JAMES DEMONACO

Di fronte alla crisi (economica sociale politica) che fare? Mica c'è bisogno di scomodare Lenin per farci venire una bella idea. Uno studioso belga dice di tornare al sorteggio, un discorso lungo e affascinante, che vi farei ma visto che di politica capite ben poco, lasciamo stare. Questo avviene in Europa, ma prendi una nazione di bifolchi con i vestiti costosi? Si, gli americani. Cosa faranno loro? Per salvare la nazione e migliorare la parte economica-capitalista, ci inventiamo una bella cosa: La Purga.


The Purge (2013) James DeMonaco.png

Ora, per evitare che i geni italici traducessero codesto titolo con qualcosa di simile a: Confetti Falqui. Si è deciso per un più sobrio:  La Notte Del Giudizio.
Che sarebbe sta notte del giudizio? Una notte dove tutti possono abbandonarsi a più fantasiosi e disperati crimini. Per dodici ore. Senza subirne la conseguenze terminata questa notte.
Aspetto e idea affascinanti e coinvolgenti. Che faremmo noi? Ci chiuderemmo in casa, o armi e bagagli cominciamo a portare un po' d'inferno nelle vite e case altrui?
Interessante perché ci spiega, e lo fa un modesto film di genere, quanto in occidente oramai la vita umana non conti un cazzo. Nessuno pensa agli effetti della violenza che procuri. Nessuno pensa che non si muore mai bene. Uccidere è l'atto definitivo in assoluto, con il cazzo che poi torni a casa e guardi la tv. Se dovesse capitare, sappi: tu saresti un problema. E bello grosso. Per la società.


Risultati immagini per la notte del giudizio

Il film comincia bene. Attraverso i notiziari scopriamo in cosa consiste codesta  Purga. Ci viene mostrato come questa legge governativa, serva solo per eliminare le classi meno privilegiate e gli emarginati. Mentre la buona borghesia si rinchiude nelle loro ville super protette. Pochi dialoghi, l'essenziale nello scambio di battute tra personaggi. Tutto reso molto bene.
I protagonisti sono proprio una famiglia di borghesi: lui ha appena fatto un mucchio di soldi con una vendita di sistemi di sicurezza infallibili, vedremo poi quale idea bizzarra abbiano gli americani di sicurezza e infallibilità, la madre boh non ho capito cosa faccia e quanto guadagni. I figli sono una bella ragazza in pieno rapporto conflittuale con il padre  e un piccolo emo-hippy con i suoi bei capelli lunghi , assai bravo con le cose tecnologiche. Lui è anche molto umano e non ama sta storia della Purga. Fa bene.

Risultati immagini per la notte del giudizio cast

A un certo punto per salvare un senzatetto afro-american, il figlio toglie la sicurezza e mette in salvo il tipo. La banda che lo cercava mica prende bene questa iniziativa. Anzi! Così ordina di far uscire la loro preda o altrimenti:: Minchia zio, bordellooooooo!!!!! 

Ora che fanno questi americani borghesi? No, si, no. Mo lo prendo sto nero e lo meno, lo lego, ma poi visto che mi dicono: che ci sta succedendo? Papà che fai! Va lo slego e faccio neri quei bimbiminkia la fuori.
Che nel frattempo sono entrati in casa . Basta una corda, legarla alla porta, assicurarla per bene legandola a un pick up e insomma: ecco siamo entrati.
Ecco la parte più demenziale è questa: Ma come in due dialoghi cambi idea? Per carità può capitare. La vita è strana, ma ...Non so. Non mi convince più di tanto.

Risultati immagini per la notte del giudizio

La parte dell'assalto non è tanto convincente. Cioè ci sono tutti i cliché, ma resi non proprio bene. Credo che un Cane di paglia  renda meglio l'idea. Diciamo che anche pellicole recenti e non proprio di qualità hanno dato di più.
Fino alla svolta che vorrebbe esser di denuncia anti borghese e in parte giustifico e approvo. Pensando che per due secondi un bovaro yankee, possa riflettere sul male della sua nazione: la sua cazzo di media e alta borghesia. I suoi manager, avvocati, politici, generali, e così via. Però anche questo finale non colpisce come dovrebbe. Non diventa mai altro e non raggiunge mai l'oltre. Ci sono degli ottimi spunti persi in una realizzazione media.
Brutto? No. Bello? Nemmeno. Un film medio, interessante nel metter in scena una certa idea, molto forte, ma debole nell'eseguirla
Comunque mi guarderò anche il sequel, va!

6 commenti:

Frank R. ha detto...

Mai stati così d'accordo io e te :D

babordo76 ha detto...

E allora vedi? Qualcosa di buono sto film l'ha fatto! Ma il seguito come è?

Frank R. ha detto...

Migliore di questo, si cambia genere (da home invasion a un survivor metropolitano), ma non ti aspettare nulla di che.

babordo76 ha detto...

No, ma non mi aspetto proprio nulla. Giusto per un'occhiata

Anonimo ha detto...

film che ho amato molto, al contrario di te viga sono rimasto molto colpito sia dal finale, con un ribaltamento di prospettiva che mi pare la carta vincente del film, sia dalla messa in scena dell'azione nelle sequenze dell'assalto alla casa. concordo che i cambi di atteggiamento dei personaggi forse siano un pò forzati, ma resta secondo me uno dei migliori film di genere degli ultimi anni. Il sequel è una bella delusione, non all'altezza del primo episodio.

MonsieurVerdoux

babordo76 ha detto...

ma anche la parte finale, e io appena si parla male della borghesia festeggio, mi è sembrata appunto interessante ma messa in scena un po' alla cazzo. L'atteggiamento di lei, sarebbe credibile se fosse come il figliolo, da sempre contrario alla "purga". Mi pare appunto pieno di ottimi spunti ma gestiti male, tagliati con l'accetta.