lunedì 16 gennaio 2012

TRASPORTO ECCEZIONALE di J HERLANDER

Questo è un breve film finlandese che narra la vera storia di Santa Klaus.Il quale non è il simpatico e dolce nonnetto che rende felici i bimbi di tutto il mondo.No,è un mostro affamato della carne e assetato del sangue dei bimbi cattivi.Quindi ci potremmo aspettare un horror violento e ai danni di quella ciurma di scassacoglioni che sono i bambini?Ehhhhhh....
Ai giorni nostri in Finalndia,in un villaggio talmente sperduto che sono due casa e sti cazzi,bè un'impresa sta travellando una montagna perchè quanto pare al suo interno vi è nascosto qualcosa di assai interessante.Un bambino che ha un nome impronunciabile ,insieme a un altro il cui nome è un insieme di suoni e consonanti alla cazzo di cane spiano i lavori,avendo fatto un buco nella recinzione.
Poco dopo avvengono strani fatti:le renne vengono fatte a pezzi,c'è una strana atmosfera di minaccia e pericolo.Il bimbo dal nome impronunciabile capisce che dietro a queste cose c'è Babbo Natale,quello vero mica quello ammmmereggggano della Coca Cola,il quale secondo le tradizioni era una bestiaccia cattivissima.Roba che vede la saga di Saw e ride perchè troppo delicati come film.
Un giorno il padre scopre uno strano intruso,ferito ma vivo e quanto pare potenzialmente pericoloso.Con l'aiuto di due suoi amici decide così e perchè si di sequestrare Babbo Natale,cioè il tizio vecchio e strano che sta nel suo mattatoio.
Decide di scambiarlo con molti soldi che deve portare il capo della spedizione che sta trivellando la montagna.Scoprono però che egli non è babbominchia di natale,ma un elfo.E ce ne son altri e son incazzati.Qui ti aspetti un film con i nostri in trappola che devono difendersi da dei cattivissimi mostriciattoli,è un film horror no?Seeeeee ciao nì!
Diciamo che gli elfi sono un po' dei pirla,babbo minchia è ancora bloccato nel ghiaccio e viene eliminato subito e poi il piano..ma no,ho pietà di me stesso va.
Dunque è un film brutto?No,non è riuscito,ma ha anche dei bei momenti e all'inizio fa ben sperare non mi piace l'ultima parte.Magari è una mossa astuta e autoriale,che alla base smonta i soliti meccanismi del genere orrorifico e potrebbe essere una ganzata,ma a me sarebbe piaciuto anche vedere un horror con elfi e babbo natale che fanno a pezzi i bamboccia cazzola e altra umanità.
Peccato la prima parte è ben costruita,c'è una sottile tensione,ma poi tutto finisce così..
Comunque dura poco:73 minuti ,va facciamo 79.Guardatelo va,che il piano finale e il finale stesso non devono tormentare solo me!

2 commenti:

Sephora ha detto...

Interessante film di genere europeo

babordo76 ha detto...

si,bella l'idea iniziale,ma poi...