mercoledì 9 novembre 2011

UN MALEDETTO MONDO FATTO DI BAMBOLE di MICHEAL CAMPUS

Cupo e disperato film di fantascienza inglese semisconosciuto del 1972.La vicenda è ambientata nel futuro,una dittatura feroce domina il mondo.Pena capitale per chi ha un figlio-causa la sovvrapopolazione mondiale-per questo vengono venduti bambolotti che fungono da pargoli.
Una coppia trasgredirà alla legge.

Un ottimo film angosciante e a tratti straziante come la miglior fantascienza ,quella legata alla visione socialpolitica, sa fare.

La delazione dei cittadini contro i trasgressori,la voglia di maternità maniacale e le leggi dure e ingiuste di un mondo disumanizzato sono alla base di un'opera da riscoprire

Straordinaria nella sua dolente e rabbiosa umanità ,l'interpretazione di Oliver Reed.
Un film a mio avviso da riscoprire

2 commenti:

Doc.Massis ha detto...

...sai che sembra veramente interessante??...sarà stata la tua buona recensione, mi sa che me lo ricerco in dvd..lo troverò??

babordo76 ha detto...

Per me è davvero un gran bel film di fantascienza adulta e pessimistica.
Forse ci sarà il dvd,ma diciamo che io l'ho trovato con emule!